Regolamento FIKBMS attività agonistia 2016/2017

1. PREFAZIONE

Il presente Regolamento è la fonte normativa che deve essere adottata, e puntualmente seguita da tutti gli Organi (Dirigenza, Tecnici, Ufficiali di Gara, Atleti ecc.) che fanno parte della FIKBMS, per la conduzione delle manifestazioni federali.

 

2. GARE UFFICIALI – ELENCAZIONI – ANNO AGONISTICO

  • Gare di qualificazione e di selezione 2016/2017:
  • CAMPIONATI REGIONALI (tornei di qualificazione validi solo per la SICILIA e la SARDEGNA);
  • CAMPIONATI INTERREGIONALI (solo TATAMI);
  • CRITERIUM – 17/18/19 marzo (TATAMI-RING);
  • CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI – 5/6/7 maggio (TATAMI-RING);
  • Gare annuali senza qualificazione e selezione 2016/2017;
  • COPPA del PRESIDENTE:
  • TROFEO GAV ITALIA

Sono previsti dei Diritti di qualificazione per:

  • Gli Azzurri 2016 e i Campioni d’Italia 2016 ei MASTER sono qualificati al CRITERIUM;
  • I Medagliati Internazionali 2016 (Europei e/o Mondiali) sono qualificati agli ASSOLUTI purchè nella stessa SPECIALITA’ e CATEGORIA di peso. In caso di cambio categoria e/o specialità, dovranno TUTTI iniziare le qualificazioni/selezioni iscrivendosi e partecipando al CRITERIUM.
  • I Campionati Italiani ASSOLUTI si svolgeranno con GIRONE all’ITALIANA.

Ai Campionati Italiani ASSOLUTI accedono SOLO i primi QUATTRO classificati al CRITERIUM

In considerazione della crescita fisiologica, SOLO per le classi Cadetti 10-12 e 13-15 anni, dalla qualificazione agli INTERREGIONALI al CRITERIUM, sarà consentito il passaggio ad una sola categoria di peso SUPERIORE purchè nella stessa specialità.

Prendendo come obiettivo la gara di riferimento finale dell’intera stagione (per es. i Campionati Europei cad/jun che si svolgeranno nel mese di settembre 2017), al fine di far qualificare gli atleti per la categoria e specialità prevista, a cura dei tecnici societari sarà molto importante il calcolo di compimento dell’età e la stima della crescita fisiologica.

SI prega quindi di verificare l’anno di compimento età con il termine della stagione agonistica. E’ necessario, pertanto considerare se la finalità sono i CAMPIONATI ITALIANI o i CAMPIONATI EUROPEI/MONDIALI.

Per esempio:

  1. Gli JUNIORES: l’atleta Mario Rossi ha compiuto 18 anni ad Agosto 2016; I Campionati d’Europa Cadetti/JUNIORES si svolgeranno a SETTEMBRE 2017 – non potrà partecipare (perché avrà compiuto 19 anni); I Campionati del Mondo SENIORES si svolgeranno a OTTOBRE 2017, in questo caso: se la finalità dell’atleta è il Campionato Italiano che si svolgerà a maggio 2017, si iscriverà nella categoria JUNIORES; Se la finalità sono i Campionati del Mondo, dovrà ISCRIVERSI da subito nella categoria SENIORES. In questo caso POTRA’ iscriversi sia negli Juniores (per il solo titolo ITALIANO) che nei SENIORES ( Titolo ITALIANO e selezione AZZURRA).
  2. I CADETTI l’atleta Mario Rossi ha 12 anni compiuti a agosto 2016; se la finalità è il Campionato Italiano, si iscriverà nella categoria Cadetti 10/12 anni ( infatti a maggio avrà ancora 12 anni); i Campionati del Mondo cadetti/juniores si terranno a fine agosto 2016; se la finalità sono i Campionati del Mondo, dovrà ISCRIVERSI da subito nella categoria cadetti 13/15 anni.

 

3. PASSAGGI DI SERIE CONTATTO PIENO

Sono considerati atleti di terza serie tutti gli ESORDIENTI;

Il passaggio da terza a seconda serie si ottiene:

  • vincendo il Campionato Italiano di 3° serie;
  • avendo maturato almeno 5 incontri con risultati positivi (vittoria o pareggio) oppure ottenendo una vittoria su di un atleta seconda serie;

Il passaggio da seconda a prima serie si ottiene:

  • vincendo il CAMPIONA TO IT ALIANO 2° serie;
  • al raggiungimento di ulteriori 5 incontri (totali 10) con risultati positivi (vittoria o pareggio).

N.B. sono considerati TUTTI gli incontri di CONTATTO PIENO, qualunque sia la specialità (Kickboxing, Muay Thai, Savate, Shoot Boxe) o sport similari, Boxe, Sanda, Sambo Combat ecc.

Il Dirigente di Settore, i DTN, DEVONO segnare e vidimare sul Passaporto Sportivo la convalida della SERIE;

La disputa degli incontri DOVRA’ avvenire tra PARI SERIE. NON E’ possibile iscriversi in gara e/o eventi e sostenere incontri con atleti di classe inferiore.

L’iscrizione nella classe superiore, eccezionalmente, dovrà essere approvata dal Dirigente di Settore;

Tutti coloro che hanno sostenuto o che sosterranno incontri “PRO” saranno considerati atleti minimo di 2° SERIE;

Tutti i Campioni d’Italia, AZZURRI e/o titolati, medagliati europei o mondiali di CONTATTO LEGGERO, accedono direttamente in 2° serie di contatto pieno qualunque sia la disciplina;

Obbligo, oltre le certificazioni sanitarie previste, la presentazione del Passaporto sportivo FIKBMS al Commissario di Riunione il quale, oltre a segnare l’esito dell’incontro, è responsabile della vigilanza e delle norme ratificate.

JUNIORES

A partire dalla stagione 2016/2017 si specifica che, in via sperimentale e per la sola classe juniores di contatto pieno, le serie saranno ridotte da 3 a 2. Il seguente criterio verrà applicato per l’assegnazione della serie ad ogni atleta: DA 0 A 5 INCONTRI indipendentemente dal risultato l’atleta sarà VALUTATO 2° SERIE. DA 5 incontri in poi l’atleta sarà VALUTATO 1° SERIE. FARANNO ECCEZIONE E PASSERANNO DIRETTAMENTE IN 1° SERIE tutti gli atleti che hanno vestito la maglia azzurra in qualunque specialità, sia da ring che da tatami. Agli stessi sarà applicato lo stick di categoria sullo Sport Pass.

FULL CONTACT

A partire dalla stagione 2016/20117 si comunica che, in via sperimentale e per la sola specialità del FULL CONTACT, sarà avviato un progetto propedeutico per il rilancio della specialità. Progetto riservato a tutti coloro che vorranno cimentarsi in questa meravigliosa disciplina. A breve programma e regolamento dettagliato.

 

4. CAMPIONATI REGIONALI KICKBOXING SPORT DA TATAMI/KICK JI TSU

Obbligatori per le sole regioni Sicilia e Sardegna – Facoltativi per le altre regioni e per le altre specialità

Per le regione in regime libero la Gara Regionale:

  • NON è valida per le qualificazioni ai campionati interregionali, Campionati Italiani;
  • E’ OPEN aperta a tutti;
  • E’ VIETATA: ai Campioni d’Italia 2016, Azzurri 2016, Medagliati internazionali 2016.

Per le sole regioni della SICILIA – SARDEGNA SONO RESE OBLIGATORIE le FASI REGIONALI IN NUMERO MINIMO DI 2, in quanto sono disgiunte dalle regioni che hanno la partecipazione obbligatoria alle fasi interregionali.

Per le regioni in regime obbligatorio la Gara Regionale:

  • E’ VALIDA per le qualificazioni ai Campionati Italiani;
  • E’ Gara OPEN aperta a tutti;
  • E’ VIETATA: ai Campioni d’Italia 2016, Azzurri 2016, Medagliati internazionali 2016.

I Campionati Regionali per le regione in regime Obbligatorio hanno le stesse modalità di partecipazione degli Interregionali e si qualificano al CRITERIUM i primi DUE per categoria e specialità risultanti dalla classifica finale regioni Sicilia e Sardegna.

 

5. CAMPIONATI I TERREGIONALI SPORT DA TATAMI/KICK JITSU

TATAMI

(Da organizzarsi ENTRO IL MESE DI FEBBRAIO 2017)

Si rende noto che onde evitare eventuali carenze arbitrali le DATE degli interregionali dei gruppi Nord Est, Nord Ovest, Centro e Sud NON devono coincidere fra di loro.

  • PARTECIPAZIONE OBBLIGATORIA: per chi intende qualificarsi al CRITERIUM;
  • PARTECIPAZIONE VIETATA: ai Campioni d’Italia, ai Medagliati Intern. 2016;
  • PARTECIPAZIONE FACOLTATIVA: per gli Azzurri e per i MASTER Si specifica che gli Azzurri che partecipano al Campionato Interregionale perdono il diritto di qualificazione DIRETTA al CRITERIUM.

Si qualificano al CRITERIUM i primi quattro classificati per ogni specialità/categoria risultanti dalla Classifica disponibile sulla Piattaforma Gare Federali. Si specifica che in caso di forfait da parte dell’avente diritto, la posizione dei primi quattro classificati in graduatoria NON potrà essere scalata.

KICK JITSU

Chi DEVE partecipare: gli AZZURRI, i CAMPIONI D’ITALIA, i MEDAGLIATI 2016 ( Argento Bronzo) e tutti gli iscritti che intendono qualificarsi al CRITERIUM.

Partecipazione FACOLTATIVA: i Campioni d’EUROPA e del MONDO 2016 sono già qualificati di DIRITTO agli ASSOLUTI. Potranno partecipare facoltativamente agli INTERREGIONALI o al CRITERIUM perdendo i DIRITTI ACQUISITI.

 

6. CRITERIUM TATAMI/RING SPORTS

TATAMI: Torneo ad Eliminazione Diretta

ACCEDONO:

  • I primi QUATTRO qualificati agli INTERREGIONALI;
  • I primi DUE qualificati ai regionali SICILIA e SARDEGNA;
  • Tutti i MASTER che intendono qualificarsi per gli Assoluti
  • OBBLIGATORIO: per i Campioni d’ITALIA e gli AZZURRI 2016;
  • FACOLTATIVO: MEDAGLIATI INTERNAZIONALI 2016 ( stessa categoria e specialità)

(si specifica che i MEDAGLIATI 2016 che partecipano al CRITERIUM perdono il diritto di qualificazione DIRETTA ai CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI)

CONTATTO PIENO – SAVATE – SHOOT BOXE

PARTECIPAZIONE OBBLIGATORIA: per gli atleti di Kickboxing, Savate, Shoot Boxe; PARTECIPAZIONE FACOLTATIVA: Medagliati Kickboxing; Campione d’Europa e/o del Mondo di Shoot Boxe. I suddetti sono qualificati di diritto agli ASSOLUTI.

N.B.: Nelle categorie dove NON sono presenti i suddetti atleti, si disputerà la FINALINA per il 3°e 4°posto.

 

7. CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI TATAMI/RING SPORTS/SAVAT E/SHOOT BOXE

ACCEDONO:

  • I primi QUATTRO class. al CRITERIUM (se in categoria era iscritto il medagliato Intern. 2016);
  • I primi TRE class. al CRITERIUM nel caso in cui NON abbia partecipato il medagliato Intern. 2016, che rientra in gara agli ASSOLUTI.

Si specifica che il medagliato 2016 perde i diritti acquisiti se cambia categoria, classe e/o specialità. I suddeti dovranno iniziare le qualificazioni dal CRITERIUM. Nel caso in cui la perdita dei diritti acquisiti accada agli ASSOLUTI, la categoria andrà avanti senza il medagliato (quindi TRE atleti in categoria).

LA GARA SI DISPUTERÀ CON GIRONE ALL’ITALIANA

(risultati a classifica. In caso di pareggio class. Avulsa)

CLASSIFICA TATAMI SPORTS:

Senior (CON L’APPLICAZIONE DEL PUNTO 1 PAG. SEGUENTE);

  • 1°class. CAMPIONE D’ITALIA atleta AZZURRO;
  • 2°class. Riserva (convocato ai collegiali).

Cadetti/juniores (CON L’APPLICAZIONE DEL PUNTO 1 PAG. SEGUENTE);

  • 1°class. CAMPIONE D’ITALIA atleta AZZURRO;
  • 2°class. TITOLARE 2°squadra;
  • 3°class. Riserva 2°squadra.

CLASSIFICA RING SPORTS – SAVATE – SHOOT BOXE:

Attenzione Contatto pieno:

  • 1°serie Seniores e Juniores GIRONE all’Italiana;
  • 2°e 3°serie incontri ad eliminazione diretta.

Gara aperta anche agli atleti STRANIERI qualificati con documento d’identità rilasciato dal comune italiano di residenza. In caso di vittoria, acquisiranno il titolo di Campione d’Italia MA NON POTRANNO FAR PARTE DELLA NAZIONALE ITALIANA.

 

8. COLLEGIALE

Modalità, Luogo, Sede e Date da definire.

Attenzione

NON potranno essere CONVOCATI coloro che non hanno fattto attività istituzionale, anche per mancanza di avversari. I DTN potranno convocarli ma con partecipazione alle spese di trasferta, sia per i collegiali che per le competizioni;

Nel caso in cui ci sia una defezione del titolare in qualche categoria, la riserva eventualmente convocata, partecipa alle spese di trasferta; Si sottolinea che il KIT agli AZZURRI è in comodato d’uso. Ogni integrazione e/o sostituzione per qualsiasi motivo, sarà a carico del richiedente.

 

9. GARE ANNUALI

COPPA DEL PRESIDENTE

17-18-19 marzo 2016 (stessa location del Criterium)

( torneo ad eliminazione diretta)

  • GARA OPEN riservata ai GAV, ai MASTER e a tutti gli atleti BMN NON classificati nelle fasi precedenti

TROFEO ITALIA

5-6-7 maggio 2017 (stessa location degli Assoluti)

(torneo ad eliminazione diretta)

  • GARA OPEN riservata ai GAV, ai MASTER e a tutti gli atleti BMN NON classificati nelle fasi precedenti

 

10. CRITERI DI ASSEGNAZIONE PUNTEGGIO PER IL GIRONE ALL’ITALIANA

In tutte le categorie e le specialità risulta importante l’assegnazione del numero per le combinazioni (sia a 3 che a 4).

Applichiamo la numerazione del podio del Criterium, quindi: n.1 al Primo classificato, il n. 2 al secondo, il n. 3 al terzo, il n. 4 al quarto.

Nel caso in cui al Criterium NON sia presente il medagliato 2016, risulterà importante la FINALINA per assegnare il 3°classificato.

Infatti si qualificheranno agli Assoluti SOLO i primi TRE classificati.

Al Medagliato 2016, che rientra in gara agli assoluti, gli sarà affidato il n. 4

La griglia degli accoppiamenti è fissa in questo ordine:

1–4; 2–3;

2–4; 3–1;

4–3; 1–2;

Il 4 è in grassetto perché denota comunque l’ordine anche in sua assenza (quindi griglia a 3 atleti).

Per es. Se manca il 4, al primo turno riposa il n. 1; al secondo turno riposa il n. 3; al terzo turno riposa il n. 2.

CONTATTO PIENO:

  • 4 punti per vittoria prima del limite (KO, KOT, Abbandono);
  • 3 punti per vittoria UNANIME o Intervento medico;
  • 2 punti per Split Decision;
  • 1 punti per Walk Over ( avversario che non si presenta)

POINT FIGHTING:

  • 3 punti per vittoria nei tempi regolamentari;
  • 2 punti per vittoria al minuto supplementare;
  • 1 punto per vittoria alla Prima Tecnica

 

Nel PF sarà importante segnare tutti i punti degli incontri per eventuale classifica Avulsa. Cioè: in caso di Ex Equo nel girone a 4, varrà lo Scontro Diretto . Nel girone a 3 in caso di parità varrà la differenza tra i Punti fatti a cui saranno sottratti i Punti Subìti. Il risultato più alto VINCE.

LIGHT CONTACT e KICK LIGHT:

  • 3 punti per giudizio unanime;
  • 2 punti per giudizio 2 a 1;
  • 1 punto per vittoria per Preferenza (data dal sistema gare-pc)

 

11. GRUPPI INTERREGIONALI

Gruppo A NORD OVEST

  • Liguria, Lombardia, Piemonte, Toscana, Valle D’Aosta;

Gruppo B NORD EST

  • Emilia Romagna, Friuli VG, Trentino- Alto Adige, Veneto;

Gruppo C CENTRO

  • Abruzzo, Lazio, Marche, Umbria, Molise;

Gruppo D SUD

  • Basilicata, Calabria, Campania, Puglia;

Dai gruppi accorpati per gli interregionali sono escluse la SICILIA e la SARDEGNA

 

12. CIRCUITO ELITE – ATTIVITA’ PRO

Programma 2016/17:

  • Campione ITALIANO Pro
  • Campione ELITE
  • Vincitore Circuito Elite

Campione ITALIANO Pro

  • Gli Atleti che disputeranno la sfida per la cintura di Campione Italiano saranno stabiliti dal Ranking ( leggi a seguire).

Se in categoria c’è il Campione Italiano Pro il suo avversario sarà il Campione Elite. Se non è disponibile sarà il Vincitore Circuito Elite; se non è disponibile a cascata sarà il numero 3 o 4 o 5 del Ranking.

Se in categoria non c’è il Campione Italiano Pro (per qualsiasi motivo: mancanza o indisponibilità), il numero 1 del Ranking (cioè colui che avrà il punteggio più alto stabilito dall’attività e dai risultati ottenuti durante la stagione) sarà chiamato a disputare il Titolo Italiano. L’avversario sarà il Campione Elite o il Vincitore del Circuito Elite. In mancanza o indisponibilità potrà essere scelto tra i primi 5 atleti del ranking in base alle necessità organizzative.

Il Campione Italiano Pro sarà proposto dalla Commissione Pro per sostenere incontri di Prestige Fight e/o per i Titoli Internazionali.

Campione ELITE

Diventa Campione Elite quell’atleta che vince il confronto tra il Campionato Italiano istituzionale ed il Vincitore Circuito Elite purchè entrambi siano iscritti sulla piattaforma gare al Titolo Italiano Pro.

Vincitore Circuito ELITE

Il Circuito Elite è un circuito ad 8 o a 4 atleti selezionati dalla Commissione Pro in collaborazione all’organizzatore che sceglierà la disciplina e la categoria che vuole organizzare il vincitore sarà lo sfidante del Campione Italiano Istituzionale

 

13. RANKING

Ranking GLOBALE

Comprenderà tutti gli atleti iscritti in FIKBMS che hanno sostenuto qualunque tipo di attività da Ring. Tutti saranno inseriti nel Ranking Globale ed avranno una classifica in base ai risultati ottenuti, al tipo di match disputato ed all’attività nazionale o/e Internazionale svolta. L’assegnazione dei punteggi verrà data utilizzando dei coefficienti numerici che stabiliscono l’importanza dei match sostenuti e nel contesto in cui viene disputato Il Ranking Globale racchiuderà sia il Ranking Istituzionale sia il Ranking Pro utilizzando gli stessi punteggi ma con coefficienti diversi in base al tipo di Match disputato ed in quale contesto viene svolto.

Ranking ISTITUZIONALE

Comprenderà tutti gli atleti iscritti in FIKBMS che svolgono tutta l’attività Istituzionale: Campionati Regionali, Interregionali, Campionati Italiani Assoluti, Criterium, Campionati Europei, Mondiali, Coppe del Mondo WAKO. Ovviamente con dei punteggi e coefficienti numerici che stabiliscono l’importanza dei match e dei Tornei sostenuti.

Ranking PRO

Comprenderà tutti gli atleti iscritti in FIKBMS iscritti in Piattaforma Gare Titolo Italiano PRO che partecipano ai match Pro ed ai Circuiti organizzati e condivisi dalla Commissione Pro. Ovviamente con dei punteggi e coefficienti numerici che stabiliscono l’importanza dei match sostenuti.

La Commissione Pro avrà come riferimento il Ranking PRO con le seguenti classifiche:

  • Campione del Mondo Pro (sigla)
  • Campione Europeo Pro(sigla)
  • Campione Intercontinentale Pro(sigla)
  • Campione Italiano Pro FIKBMS
  • Campione Elite FIKBMS
  • Vincitore Circuito Elite FIKBMS
  • Il Circuito Elite potrà essere attivato da Ottobre a Marzo.
  • L’organizzatore avrà la massima discrezionalità a scegliere la disciplina e la Categoria di peso.
  • I Titoli Italiani Pro potranno essere Organizzati in qualunque momento della stagione sportiva.
  • I Titoli di Campione Elite si potranno disputare da Giugno a Settembre
  • La Commissione Pro coordinerà le Sfide per i Titoli Internazionali ai Campioni Italiani Pro.
  • Tutta l’attività verrà gestita dalla Commissione Pro che farà riferimento assoluto al Ranking
  • L’attività Pro è riservata a tutti gli atleti Iscritti al Titolo Italiano PRO tramite Piattaforma Federale. Iscrizione riservata agli atleti di 1°serie.

 

14. REGOLAMENTI – Norme – Norme ad integrazione

NOVITA’ 2017

In allineamento al Regolamento WAKO in uso dal 1 agosto 2016 si segnalo quanto segue in sintesi:

  • OBBLIGO delle gomitiere nel PF in TUTTE le categorie. Eliminata la visiera protettiva del casco per i cadetti 10/12. Ricordarsi della OBBLIGATORIETA’ del certificato previsto in caso di apparecchi Odontoiatrici;
  • Nel TATAMI SPORT già dalla Prima uscita volontaria direttamente – 1 PUNTO;
  • Allo stop, per qualsiasi ragione, gli atleti riprenderanno il combattimento dallo stesso punto;
  • Perdere il guanto in fase di combattimento è contro le regole e genera un avviso (Verbale e ufficia segnando una tec e successivamente). Se il guanto s ica di mano, non sarà assegnato civola mentre si sta lcun punteggio, si procederà a richia o (Verbal warning) e l’atleta sarà invitato a infilarsi il guanto. Se il guanto nessun punteggio e si perde perché viene tirato fuori dall’avversario non ci sarà nessun avvertimento sarà dato.
  • I tatami avranno misura minima di 7 x 7;
  • La categoria MASTER CLASS (ex Veteran) sia maschile che femminile inizia dai 41 anni fino ai 55 anni ( specifico che il nostro Regolamento Sanitario limita a 50 anni);
  • I MASTER non gareggiano per il titolo del campionato in essere e i loro piazzamenti NON saranno considerati nella classifica del medagliere per nazioni;
  • Nel LIGHT CONTACT e nella KICK LIGHT se DUE giudici assegnano una differenza di 15 punti, l’incontro termina per manifesta inferiorità;
  • OBBLIGO del Nulla Osta per qualsiasi tipo di gara/evento (leggere le modalità organizzazione gare/eventi);
  • OBBLIGO dell’iscrizione a gare/eventi ISTITUZIONALI tramite la piattaforma federale;
  • OBBLIGO della presentazione del Certificato Medico per le gare a Contatto Leggero e Pieno Contatto;
  • NON potranno essere iscritti nella categoria GAV coloro che hanno oltre TRE anni di tesseramento;
  • Inserimento della categoria CADETTI GAV che si qualificano per il TROFEO ITALIA GAV: young cad. maschili -30, -35, -40, -45, +45; young cad. femminili -30, -37, -42, +42; old cad. maschili -45, -50, -55, -60, +60; old cad. femminili -45, -50, -55, -60, +60;
  • I campioni d’ITALIA e i medagliati europei e mondiali di discipline a contatto leggero saranno considerati atleti di 2° serie nelle discipline a contatto pieno;
  • OBBLIGO di segnare sul Passaporto sportivo FIKBMS gli incontri disputati e la classifica;
  • Sul Passaporto sportivo FIKBMS verrà applicato uno STICK che indica la serie di appartenenza nel CONTATTO PIENO vidimato dal Dirigente di Settore, e/o dai DTN. Non saranno ammessi incontri nella serie inferiore;
  • OBBLIGO della compilazione del Modulo Sanitario e Assicurativo per gli atleti STRANIERI che vengono in Italia a disputare incontri, nei gala ecc.;
  • Gli STRANIERI residenti in Italia con CARTA D’IDENTITA’ rilasciata dal comune italiano di residenza, POTRANNO ISCRIVERSI a tutte le gare/eventi che si svolgono sul territorio nazionale. Ivi compresi i Campionati Italiani con assegnazione del titolo di CAMPIONE D’ITALIA, ma NON potranno far parte delle squadre AZZURRE, così come emanato dallo Statuto CONI;
  • Si specifica che nelle gare istituzionali (visto il format del 2017 che vedrà TUTTE le discipline insieme) al fine di garantire l’inizio delle gare alle 9,00 di mattina, si il PESO si effettuerà la SERA PRIMA della specialità;
  • OBBLIGO di usare il BRAND FEDERALE su tutto il materiale pubblicitario degli eventi e/o altro. (Scaricabile dal SITO);
  • Le premiazioni: MEDAGLIA al 1°, 2° e 3°. Si specifica che il diametro delle medaglie per le gare regionali/interregionali dovrà essere minimo 50 mm; Criterium
  • Coppa del Presidente, Trofeo Italia, Campionati Italiani ASSOLUTI diametro minimo 70 mm;
  • Tessera OnEvent. Valida solo per il CONTATTO PIENO (escluse le attività istituzionali, vedi regolamento); Non ripetibile.
  • Si conferma che NON c’è nessuna convenzione in atto con sigle e/o EPS, pertanto ai nostri tesserati è vietata la partecipazione sul territorio nazionale ad eventi non FIKBMS. Da questa norma sono esclusi i soli atleti di SAVATE e MUSICAL FORMS (convenzionati);

 

15. COMMISSIONE GARE KICKBOXING

La Commissione Gare è formata da:

  • Donato MILANO (presidente commissione)

Membri:

  • Emauele BOZZOLANI (rappr. TECNICI);
  • Andrea ONGARO (rappr. ATLETI);
  • Raffaele DI PAOLO (rappr. ATLETI);
  • Riccardo BERGAMINI (dirigente di Settore FC/LK/K1);
  • Massimo CASULA (dirigente di Settore LC);
  • Gianfranco RIZZI (dirigente di Settore PF);
  • Bruno CAMPIGLIA (dirigente di Settore KL);
  • Paolo LEONI (gestione DATI INFORMATICI).

Compiti:

  • Valutazione, assegnazione e controllo delle Gare Istituzionali;
  • Redige e approva il FORMAT delle Gare Istituzionali;
  • Esprime parere sulle modifiche del Regolamento Gare, anche ECCEZIONALMENTE, sentito il parere del Presidente Federale;
  • Vigila sul rispetto delle norme emanate e ratificate dal consiglio federale;
  • Esprime parere per il Nulla Osta per le gare a carattere Interregionale, Nazionale, Internazionale (per le gare a carattere Regionale, ossia con la partecipazione dei SOLI residenti nella regione dove si organizza la gara/evento, il Nulla Osta sarà rilasciato dal Presidente/Delegato regionale);
  • Si esprime per votazione e, in caso di parità, il voto del presidente federale in qualità di presidente della commissione vale doppio

Commissione Di Gestione Gare

La commissione di vigilanza gare FIKBMS è istituita per il controllo e la gestione gara. Ne fanno parte i seguenti membri:

  • Nicola TRAINA – comitato organizzatore;
  • Marco PACOR – commissione nazionale Arbitri:
  • Paolo LEONI/Francesco MAZZONI – gestione informatica;

Ruoli specifici:

Paolo Leoni / Francesco Mazzoni:

  • Sono abilitati al controllo delle registrazioni on-line, dei tesserati e dell’inserimento dati per effettuare le pool, la preparazione dei tabelloni e lista accrediti;
  • Gestione e assistenza tecnica del sistema operativo in toto prima, durante e dopo la gara;
  • Alla chiusura delle iscrizioni on-line dovranno consegnare tre copie del totale degli iscritti e delle pool: una per loro, una per gli altri due membri Pacor e Traina.

Nicola Traina / Marco Pacor:

  • Controllo dati dopo la chiusura ufficiale delle iscrizioni;
  • Controllo pool con i Dirigenti di Settore (Casula, Campiglia, Bergamini, Rizzi) per la definizione delle teste di serie e la stesura definitiva delle pool;
  • Gestione controllo del peso e accrediti, con l’ausilio dello staff di segreteria federale in caso di necessità.

Ogni richiesta di modifica/integrazione ATLETI, sempre nel rispetto delle norme emanate, dovrà essere vagliata dalla commissione di Gestione Gare e, se accettata, dovrà essere validata, con firma dei componenti, su tutte le tre copie stampate in originale.

 

16. COMMISSIONE PRO

  • Massimo LIBERATI Coordinatore responsabile;
  • Massimo RIZZOLI relazioni estero;
  • Alex GUALANDRIS componente;
  • Stefano BALDI componente
  • Francesco MAZZONI piattaforma e sistema informatico

 

17. DIRIGENTI DI SETTORE

  • Riccardo BERGAMINI – Low Kick/ K1;
  • Mario CARELLA – Full Contact
  • Massimo CASULA – Light Contact;
  • Gianfranco RIZZI – Point Fighting;
  • Bruno CAMPIGLIA – Kick Light;
  • Patrizio RIZZOLI – Shoot Boxe;
  • Diego CALZOLARI – Muay Thai;
  • Luigi ALESSANDRI – Piero PICASSO – Luigi ILENGO Savate;
  • Roberto FERRARIS – Sambo; Adolfo BEI – Difesa Personale;
  • Antonio MONSELLATO – gruppo Krav Maga;
  • Cristian CACACE – gruppo Aerokombat.

Compiti:

  • Proposta al presidente dei nomi per l’incarico a DTN, Allenatori;
  • Presentazione delle Progettualità programmatiche del settore di appartenenza: CRITERI DI SELEZIONE SQUADRE NAZIONALI, partecipano al tavolo dei lavori i rappresentanti Consiglieri in quota Tecnici e Atleti;
  • COLLEGIALI;
  • TRASFERTE;
  • PROPOSTE DI MODIFICA REGOLAMENTI;
  • Supervisione e controllo del programma di settore;
  • Rendicontazione annuale del programma attuato.

I progetti tutti, per essere attuati, dovranno essere vagliati e ratificati dal consiglio federale.

Potrebbe piacerti anche

Leave a Comment