Facebook - Kick Boxing Perugia   Instagram - Kick Boxing Perugia   Twitter - Kick Boxing Perugia

Blog

Il mondo degli sport da combattimento

DEDICATO AGLI ATLETI DELLA KICK LIGHT 

di Bruno Campiglia

Avevo scritto e ribadito che Budapest 2017 sarebbe stata la fine di un lungo periodo e l’inizio di un altro modo di gestire la disciplina.

Parlavo della gestione di un gruppo e della periodizzazione, ossia arrivare all’impegno principe di ogni biennio: il Mondiale Seniores (Kick Light).

E dicevo, appunto: finisce un'epoca durata otto anni, piena di soddisfazioni e mega-emozioni, ma che non vivrà più di certe dinamiche interne; perciò nuove pianificazioni, nuovi modi di relazionare, nuovi modi e tempi di preparazione, nuovi modi di considerazione degli atleti. L’inizio: perciò, di un nuovo corso, che dovrà necessariamente ripartire con altri presupposti e fare anno zero, con obbiettivo i Mondiali 2019!

Abbiamo potenziato, oltre quello ufficiale, i Collegiali di Kick Light spontanei da luglio ad ottobre; sono state date le direttive agli atleti e coach societari che le hanno accettate, perciò pianificato preparazioni specifiche per tipo di gara, preparazione tecnica su un lavoro di movimenti e colpi più congrui per il tipo di competizione, ed ancora accenni di tattica con la funzionalità di entrare in simbiosi con il tipo di trattamento arbitrale che ci riservano all’estero; e chiesi anche, in quel citato articolo, che i nostri arbitri ascoltassero i Tecnici Federali (FederKombat) sul metro di misura da adottare per rendere i nostri atleti performanti nelle gare internazionali di Kick Light: fatto!

Dopo aver pianificato il tutto, e passato l’estate senza troppo bombardare di messaggini i ragazzi come avvenuto in passato, dato che di feedback qualcuno ne arrivava, e raccomandatomi ulteriormente di stare attenti a seguire un movimento che neanche io riconosco più come lo sport che ho “creato” e regolamentato oramai oltre dieci anni fa; perciò stage e gare internazionali, scambi tra nazioni che come noi si aggiornano, ed anch’io con i “miei” Sergio e Paolo a vigilare su come procedono le altre Nazioni, agli atleti che sfornano e come sono performanti con le varie differenze e stili di combattimento; dicemmo che si va ad ondate, è stato sempre così in moltissimi sport di situazione, ed il nostro non fa eccezioni, perciò siamo sempre aggiornati e teniamo “gli occhi aperti” ai cambiamenti.

Ma poi … poi ….poi si va in gara, si fa incetta di medaglie, si portano tutti gli atleti almeno nei quarti passando minimo un turno, ci si sgola e si da il massimo, e loro, gli ATLETI, danno il massimo così come chiesto, pianificato e programmato... e allora non parlo più!!! Allora tanti tanti tanti complimenti a loro, che hanno fatto squadra, uno squadrone di Kick Light unito e coeso come non mai (l’eccezione che conferma la regola passa assolutamente in secondo piano…), ragazze e ragazzi con personalità, grandi individualità messe al servizio di tutti, sempre uniti e sempre a tifarsi ed incoraggiarsi gli uni con gli altri! Grandi e belle prestazioni da parte di tutti, con delle eccellenze che non sto a dire, perché loro sanno ed hanno capito ancora una volta quanto io gli voglio bene e tengo a loro, insieme a Paolo e Sergio che fanno altrettanto!!!... e se, circostanza dolorosa, non sono arrivati tutti gli ori che pensiamo aver meritato sul campo, beh questa volta, solo per questa volta, accamperò giustificazioni e scuse, aspettando il giorno in cui, come nelle barzellette, verremo arbitrati da un Francese, un Tedesco e un Inglese, e non dal “blocco” dell’Est!!!

Grazie ragazze, Grazie ragazzi, mi avete dato emozioni forti ed indescrivibili, belle, intense e difficili da spiegare, ma sono ognuna dentro di me!

Non farò nomi, i risultati parlano da soli, Voi sapete, siete forti, siete stati i Migliori, e non dovete mollare mai la strada maestra! Lo ripeto qui davanti a tutti: Orgoglioso di avervi gestito e seguito, all’angolo e fuori!!!

Complimenti particolari e speciali ai Master di Kick Light, sempre impegnati al 100%, che hanno fatto un risultato eccezionale!

Loro sono veramente eccezionali, con una forza di volontà, uno spirito di sacrificio ed una abnegazione formidabile, sono l'esempio perfetto di cosa deve essere un atleta. Quando poi cresci di età, mica è facile mantenere peso e costanza di allenamento, ma questi, i nostri, hanno fatto centro!!! Anche per loro è inutile far nomi, i risultati eccezionali ed il primo posto nella classifica master parlano da soli!!! Bravi e ....GRAZIE!!!    

Un grazie ed un pensiero particolare al Dirigente e Vice Presidente Riccardo Bergamini: ci è stato veramente vicino.

Grazie a quegli accompagnatori, coach ed ospiti graditi che sono sempre presenti: il vostro apporto si è visto bene, e si è fatto sentire davvero.

I complimenti e la stima al collega Paolo Liberati ed agli atleti del Full Contact, tutti, impegno massimo e serietà per confrontarsi con i colossi della disciplina! Ci avete emozionato!

Un bravo veramente speciale e di cuore ai colleghi Adriano e Andrea ed agli atleti del Point per i risultati ASSOLUTI e le prestazioni sempre al massimo: FORMIDABILI!!!

Un Grazie sentito al sempre presente e disponibile Presidente Donato Milano, che ci sta vicino e ci conforta, ed i migliori Auguri per i ruoli internazionali acquisiti all’interno della WAKO: veramente, Complimenti di cuore.

Il Grazie più grande a chi mi supporta, mi sopporta, mi accetta come sono e tira fuori il meglio di me: Paolo e Sergio, Sergio e Paolo, insomma…GRAZIE!!!!!

(Un pensiero sempre speciale lo dedico a chi ha creduto in me e mi ha lanciato tanti anni fa, prima come atleta e poi come tecnico, perciò, come sempre: Ciao Ennio!!! )

 

Mondiali di Kick Light - Sarajevo 2019.


Kick Boxing e Muay Thai Perugia

Dove siamo

Va dell'Ingegneria, 45

06121 - Perugia

View on Google Map

Contatti

Telefono: (075 505 2848) 

Email: info@kickboxingperugia.com

Orari di apertura

Lun - Ven: 9:00 - 21:30
Sabato: 9:00 - 13:30
Domenica: Chiuso

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.